Olimpiadi Londra 2012: gli sponsor dei Giochi hanno poco di olimpico - seconda parte

Scritto da: -

Un viaggio attraverso gli sponsor poco olimpici dei Giochi di Londra 2012. Ecco le cifre che gravitano attorno alle Olimpiadi.

finfophoto_2012-07-26_175012526_high_26_07_2012_SC_3844.jpg

Concludo la lista con McDonald’s - partner di lunga data del CIO - ed i maggiori produttori di scarpe ed abbigliamento sportivo - ovvero Nike, Adidas, Reebok, Fila, Puma, Asics, Mizuno… Tutte queste imprese investono montagne di soldi in pubblicità e sponsorizzazioni per le olimpiadi, ma fanno realizzare i loro prodotti - nel caso di McDonald’s i gadget degli Happy Meal - a subfornitori nei paesi del Sud del mondo che pagano salari al di sotto della soglia di sussistenza (Foto: infophoto).

Tutt’altra retribuzione viene riservata ai loro top-manager: nel 2003, l’amministratore delegato di Nike Phil Knight, ha ricevuto uno stipendio di 2 miliardi e mezzo di euro, ovvero 7 volte più di quanto guadagnano tutti i lavoratori impiegati nelle fabbriche che producono oggetti Nike.

In tutti questi anni il movimento olimpico non ha assunto nessuna iniziativa concreta affinché chi usa il marchio olimpico rispetti determinati standard sociali ed ambientali. Tutte quisquilie per il movimento olimpico: per il Comitato Olimpico Internazionale, il mondo attorno ai giochi deve essere patinato, un sistema chiuso, sul modello delle pubblicità del Mulino Bianco, altrimenti il marketing non funziona.

Nel 1996, Atlanta ha preparato le sue olimpiadi estive con l’arresto di 9.000 homeless. Poca roba rispetto a Seul: per le olimpiadi estive del 1988 vengono spostate 700.000 persone. Un ritornello che abbiamo risentito ad Atene prima delle olimpiadi del 2004 - chiedete informazioni alla minoranza Rom. Mentre per Pechino non esistono stime - ma gcinque anni prima dei Giochi del 2008 si stima siano state allontanate dai loro luoghi abituali circa settantamila persone. Tutti sulle orme dei giochi nazisti di Berlino nel 1936. I nazisti sono stati i primi a spostare delle persone - allora si trattava di 600 tra sinti e rom - dal centro città per migliorare l’immagine della città che stava ospitando i Giochi.

LINK LONDRA 2012:
Londra 2012: il medagliere aggiornato in tempo reale.

La Cerimonia d’Apertura: galleria fotografica.

Olimpiadi 2012: ecco tutte le medaglie italiane.

Londra 2012: Tutti i calendari disciplina per disciplina.

Italia a Londra 2012: tutte le schede degli azzurri.

Twitter: tutti i tweet in real time degli atleti azzurri.

Twitter: tutti gli account degli atleti italiani.

Olimpiadi e Marketing: tutti i brand di Londra 2012.

Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle Londra 2012 Olimpiadi: ecco le tifose più belle

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 7 voti.