Investimento azionario: i rischi arrivano dalla Cina

Scritto da: -

Cosa succederà all'economia cinese?

china.jpg


Le borse sembrano senza pace. I piani congiunti del governatore della Banca centrale europea Mario Draghi e del suo omologo statunitense Ben Bernanke sembravano aver portato il bel tempo sui mercati finanziari. Il sole però è durato poco, visti i timori di un forte rallentamento dell’economia cinese - e quindi della locomotiva dell’economia globale.

Secondo i dati ufficiali il PIL cinese dovrebbe crescere di meno di quanto ci si aspettasse nel quarto trimestre del 2012 - e cioè meno del 7,6%. Si tratta del dato più basso dal 2009, ed è minore rispetto all’8,1% del primo quarto dell’anno. Pure la produzione industriale è al di sotto delle attese.
Il timore però è che i numeri reali dell’economia cinese potrebbero essere diversi e peggiori. I consumi di elettricità sarebbero in calo - ma c’è chi spiega questa riduzione con le campagne di efficienza energetica lanciate dal governo. Vero o non vero, in un mercato come questo bastano i timori in un mercato come questo per scatenare il panico.

Foto: Flickr

Vota l'articolo:
3.17 su 5.00 basato su 6 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Contintasca.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano