Crisi debito europeo: per Moody's l'Italia potrebbe uscirne nel 2013

Scritto da: -

Un rapporto di Moody's sembra delineare

infophoto_2012-08-21_194334820_high_21082012_SC004_008.jpg

L’agenzia di rating Moody’s ha diffuso in questi giorni un rapporto sull’eurozona. Ve ne parlo perché per la prima volta un’agenzia di rating sembra vedere l’uscita dalla crisi dei debiti sovrani. In particolare l’Italia, la Spagna ed il Portogallo dovrebbero uscire da questo stato perenne di sofferenza entro il 2013 - ma solo se sapranno continuare sulla strada intrapresa con i provvedimenti compiuti dai governi nazionali.

Per gli altri paesi Piigs - ovvero la Grecia e l’Irlanda - ci dovrebbe volere più tempo - l’agenzia di rating parla del 2016, a patto che completino le riforme ed il processo di risanamento dei conti. La crisi del debito pubblico dei cosidetti paesi Piigs secondo Moody’s ricorderebbe una simile crisi avvenuta in Finlandia e Svezia all’inizio degli anni novanta. Alla Svezia occorsero tre anni per far tornare il pil ai livelli pre-crisi, alla Finlandia sei. Entrambe ne uscirono con riforme significative come quelle messe di campo dai paesi sotto attacco.

Spiegazione suggestiva, ma dimentica un fatto, allora non c’era una domanda europea stagnante - e una difficile crisi che investe tutto il settore. Speriamo che bastino spiegazioni così semplici…

Vota l'articolo:
3.20 su 5.00 basato su 5 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Contintasca.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano