Mario Draghi: "Pronti a tutto per salvare la zona Euro"

Scritto da: -

Cosa si nasconde dietro le parole di Mario Draghi

infophoto_2012-07-26_173549645_high_05_07_2012_SC_9100.jpg

Sono bastate poche parole del presidente della Bce, Mario Draghi dalla Lancester House di Londra per far rimbalzare. L’ex governatore della Banca d’Italia ha affermato che “L’euro è irreversibile e la Bce è pronta a fare tutto il necessario per salvare la moneta unica”, che  “l’area euro è più forte di quanto non le venga riconosciuto” ed “è impensabile immaginare la possibilità che un Paese possa uscire dall’eurozona” (Foto: Infophoto).

La frase più interessante del suo discorso è che gli scudi anti spread “sono pronti a funzionare meglio che in passato”, ma che d’altra parte è necessario arrivare ad una vera unione bancaria, finanziaria e fiscale per ridare respiro al mercato interbancario tra i vari Paesi dell’Unione Europea - che ora non sta funzionando un granché.

Perché le Borse hanno reagito molto positivamente alle parole e lo spread tra i titoli di Stato Italiano e quelli tedeschi è subito sceso di una quarantina di punti? Semplice, con queste parole, anche se in modo velato, il governatore della Bce avrebbe fatto capire di essere pronto ad acquistare direttamente i titoli di Stato spagnoli e italiani per ridurre lo spread rispetto ai titoli tedeschi…

Una riduzione duratura dei tassi di interesse sui titoli pubblici italiani e spagnoli permetterebbe ai due paesi di far ripartire le loro economie - è stato stimato che l’Italia, a causa della pressione finanziaria sui suoi titoli,  paga l’equivalente dell’1% del PIL in più di interessi. Per ottenere questo risultato basterebbe che la Merkel desse il via libera all’acquisto incondizionato di titoli di stato italiani e spagnoli dietro una serie di impegni. Nessuno ci perderebbe la faccia e la crisi dell’Euro sarebbe superata…

Per ora qualcuno ha affermato che dietro il silenzio della Merkel dopo le dichiarazioni di Draghi ci sarebbe un tacito via libera tedesco all’acquisto dei titoli pubblici in difficoltà da parte della Bce… Vedremo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Contintasca.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano