Alimenti: le date di scadenza sono due!

Scritto da: -

Lo sapevate che è lecito vendere al consumatore prodotti alimentari scaduti, come sta succedendo in Gran Bretagna? Esiste, infatti, una Direttiva europea, da tempo recepita in Italia con il decreto legislativo n. 109/1992, che ammette la vendita degli alimenti non deperibili oltre la data di durabilità, sotto la responsabilità del venditore.

L'Unione Nazionale Consumatori spiega che vi sono due date di durabilità: quella perentoria, scaduta la quale non è ammessa la vendita del prodotto e quella non perentoria che ne consente la vendita ed è decisa sempre dal produttore, in quanto non esiste un elenco ufficiale delle date di scadenza.

Le frasi in etichetta sono due:

  • "da consumarsi entro il…": significa che il prodotto non può essere più venduto dopo la data di scadenza in etichetta;
  • "da consumarsi preferibilmente entro il…": significa che il prodotto può essere venduto anche dopo la data.
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Contintasca.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano